Archivi categoria: Star Trek

La bomba di Charlie

Ma dico io, devi dire che la moderna produzione televisiva fantascientifica è troppo standardizzata e utile per lo più a riempire gli spazi tra una pubblicità e l’altra e lo fai dicendo che odi Star Trek? No guarda, Charlie puoi odiare quello che vuoi, tranne Star Trek e non te lo dico da Trekkie, ma da chi ha notato che la percentuale di quelli che guardano il dito e non la Luna sale di brutto se sotto tiro ci finisce l’Enterprise. 😉

Continua a leggere

Di tutto un po’

Dall’ultimo post che potremmo definire “voluto” sono successe un po’ di cose, ma il tempo di parlarne qui non c’è quasi mai stato e quando trovavo qualche minuto libero era la testa che era altrove.

Sintetizziamo le cose principali rigorosamente in ordine sparso.

Il nuovo Star Trek di JJ Abrams. Niente che non mi aspettassi dopo aver visto il suo Missione Impossibile 3, cloverfield e le serie TV di Lost e la neonata Fringe.

Ormai l’effetto wow con me JJ se l’è giocato, certo confeziona prodotti divertenti che non annoiano (Fringe in questo fa eccezione, ma è il genere da Grande Cospirazione che a me non piace e trovo noioso e fine a se stesso) ma ormai so cosa aspettarmi e Star Trek è stato quello che mi aspettavo: un compitino svolto diligentemente ma senza l’impegno che avrebbe potuto metterci. Lo star Trek calibro della fantascienza visiva è bello che morto, adesso Star Trek insegue Star Wars anche nei dialoghi non eccelsi, fatta eccezione per le frasi ad effetto di cui il film abbonda. Bel videogiocone divertente e basta. Magari se trovo un drive Blue Ray esterno per il computer potrei anche prenderlo in alta definizione, gli effeti visivi lo meritano, La cosa che mi frena è il chiedermi quante visioni successive può reggere un simile film (la prima visione è stata mediamente memorabile, ma gli scricchiolii della trama erano già evidenti), Star Trek è cambiato, l’universo Roddenberriano è stato preservato col trucco dell’universo parallelo, ma quante storie CBS e Paramount ci ambienteranno ancora? Mi sta venendo quasi voglia di mettere nero su bianco la mia idea di fanfiction, vediamo se la sera riesco a ritagliarmi qualche ora da dedicare alla scrittura e… vi farò sapere 🙂

Sul versante della fantascienza scritta ci sarebbe da recensire Il ritorno delle furie: ultimo romanzo di Richard K. Morgan dedicato a Takeshi Kovacs, ma mi riesce difficile recensirlo per bene con questo blogging a singhiozzo, quindi vi dico qui cosa ne penso e amen.

Bello. Kovacs in tal senso è una garanzia, forse c’è un po’ troppa carne al fuoco e poteva starci benissimo un quarto romanzo, ma almeno i colpi di scena arrivano al momento giusto senza stonare e senza la sensazione da “deus ex machina”. Il tema delle “custodie”, personalità multiple e via dicendo è stato anche il motivo dominante dell’ultima creatura televisiva di Joss Whedon, anche se qui la cosa è fatta senza il consenso di chi presta il proprio corpo per ospitare nuove personalità sintetiche (esattamente il concetto di Morgan ribaltato di 180 gradi), Whedon sembra provare un particolare senso masochistico a inimicarsi la Fox che prima gli ha stravolto la serie nei primissimi episodi, poi l’ha condannato al death slot del venerdì sera. Le speranze che venga rinnovata per una seconda stagione sono molto basse, ma la speranza è l’ultima a morire.

Parlando di cancellazioni sembra che sia il destino dellal serie incentrata su Sarah Connor, figlio e bodyguard robotica. la seconda stagione non è stata esaltante ma sul finale aveva ripreso a volare alto, qualitativamente parlando. Peccato soprattutto per l’ennesimo ruolo da schizzata di Summer Glau che va in fumo. 🙂

Poteva mancare l’angolo dedicato alle mele? Sì! Non c’è molto da dire se non che mi serve un computer nuovo, per cui se ne riparlerà a partire da giugno con il nuovo firmware dell’iPhone (che, temo, vedremo a luglio) e via discorrendo.

To Gimp Or Not To Gimp (Ritoccando Jessica)

Non amo ritoccare pesantemente una foto ma… se proprio dovesse servire? Un’elaborazione grafica di una foto, una luce sbagliata ma il soggetto è al meglio delle sue possibilità (o il contrario). Beh questo è il punto Photoshop costa troppo (anche in termini di risorse per il mio macchettino dal disco striminzito, ormai) e non mi serve tutta quella potenza di fuoco (il filtro fluidificante però non mi dispiacerebbe averlo), così mi sono sempre rivolto al gratuito e ormai abbastanza potente The Gimp disponibile per Linux, Windows, Mac e qualche altro Unix sparso.

Ma queste cose ve le avevo dette già, veniamo alle cose nuove…

Continua a leggere

Fantasticamente

Ancora un post cumulativo su ciò che è successo nell’ultima settimana. Sono stato talmente impegnato da non essere riuscito a riservare neanche pochi minuti alla stesura dei due o tre post necessari e sotto capirete il perchè.

Perchè ho scelto “Fantasticamente” come titolo? Solo perché il fil rouge che lega le varie notiziole del post è la fantascienza. Continua a leggere

Star Trek: i nemici di ieri…

Non ho mai scritto qualcosa ambientato nell’universo di Star Trek perché di solito ci si aspetta racconti con protagonisti i personaggi canonici della serie e, sinceramente, la cosa non mi riesce, troppi stereotipi nelle mie caratterizzazioni trek. Così pian piano mi sono inventato un futuro in cui far muovere dei miei personaggi, ho creato nuove premesse, una nuova partenza e una situazione “interessante”. I personaggi hanno svariate sfaccettature e, poiché sono territorio vergine, il loro sviluppo è abbastanza interessante da farmici dedicare con la giusta attenzione e, perché no, passione.

Nei miei programmi ci sarebbe almeno un romanzo che introduca il tutto e poi racconti e ulteriori romanzi (magari scritti anche da altri, il progetto è per il fandom), tutto ciò se troverò mai il tempo per lavorarci, per adesso vi sottopongo un racconto breve scritto per saggiare l’interazione fra alcuni personaggi principali, niente di definitivo, solo un test su cui cerco qualche opinione per correggere eventualmente il tiro e migliorare lo stile.

Ah, se vi sembrasse di aver già sentito un nome, non è un caso, quello è lo Sheldon Pax originario, anzi è già una versione 1.5 🙂

Engage!

Continua a leggere

Meridian

Jadzia e Meral in MeridianSto guardando a tappe forzate la terza stagione di Star Trek DS9, tra i sei episodi visti venerdì scorso c’era Meridian, la cui storia principale l’ho sempre catalogata tra quelle molto improbabili, praticamente impossibili (e non mi riferisco al pianeta che si sposta tra due dimensioni), buone solo per valorizzare la bellezza di Jadzia Dax…

Continua a leggere

Cibi fantascientifici, magari ricchi di fosforo

Me ne stavo bel bello a correggere un articolo quando via MSN qualcuno mi chiede: “Qual è il primo cibo o ricetta citata nella fantascienza che ti viene in mente?” e così è cominciata la ricerca di un nome di qualcosa di commestibile e fantascientifico insieme…

BUIO

Poi la solita Vulcaniana gnocca (parlando di cibo…) pronuncia “Zuppa Plomek” Continua a leggere