Una Domenica da buttare

L’ecatombe è cominciata venerdì in altri lidi, piccoli avvisaglie, scricchiolii, un avvertimento dell’arrivo dell’armageddon informatico che mi avrebbe colpito (fortunatamente la cosa sugli “altri lidi” è stata abbastanza contenuta).

Occupiamoci del mio angolo di cyberspazio… Leopard ha fatto CRACK è crashato e il riavvio non è stato privo di amare conseguenze.

Il quarto crash di sistema del nuovo sistema operativo Apple ha avuto pesanti conseguenze, sto scrivendo su un sistema azzoppato, il fatto che riesca ancora a usarlo con la GUI (in fondo il terminale e la shell non sembrano essere state toccate) non so se ritenerlo un indice di robustezza, un “mi piego ma non mi spezzo”, fatto sta che:

  • il copia e incolla non va (danno alla clipboard)
  • il “demone” di spotlight è sparito
  • le risorse condivise in rete sono irraggiungibili
  • il trascinamento delle icone non funziona
  • dai punti 1 e 4 si evince che è impossibile copiare o spostare file tramite GUI, ma come detto, il terminale funziona ancora.
  • Il feed aggregator, integrato in Leopard non va.

Non ho trovato nulla più di rotto, tanto più che il post lo sto scrivendo dal Mac.

Credo che qualcuno abbia gufato, vabbe’ non per scaramanzia, ma erano in molti a dirmi che Leopard non era stabile mentre a me ha funzionato bene per quindici giorni su venti. Qualcuno mi ha pensato troppo 😉

Però, volevo provare la Time Machine, adesso ne ho l’opportunità, speriamo non mi faccia scherzi anche lei. In fondo perché vantarsi di un sistema di backup tanto versatile, se poi il sistema è così stabile da non doverlo usare? E che nessuno nomini Vista.

Adesso salvo in “bozze” questo post, in modo che possa riparare il sistema e poi copincollare qui sotto una canzone beneaugurale, adesso non posso.

[Lunedì] La GUI era così compromessa che Time Machine non è riuscita a ripristinare nulla di quanto rotto (dopo 3 ore di ricopiatura), almeno credo sia quello il motivo del fallimento, stamane un bello “archivia e installa” ha riportato tutto a posto; adesso (lunedì ore 15.25) sto trasferendo i 12 Giga di file salvati dalla parte “archivia” su un HD e sto finendo il post dal PC con XP comunque funziona tutto, il tempo di riapplicare le due patch uscite e riavrò il sistema pulito e funzionante.

Una domenica da buttare – Pooh, Rotolando respirando, 1977

Bene, come sono contento
non c’è un filo di vento
il frigo s’è spento
e l’acqua vien giù
già fusa, in rigagnoli rosa
s’è disfatto il gelato, il vino è finito
col caldo che fa.
Le strade
le ha vuotate l’estate
dorme il cane contento
lì sul pavimento
sta meglio di me.
E tace ogni oggetto di casa
non funziona più niente
se manca corrente
e oggi di più manchi tu.
Dove sei?
Scende una rabbia tranquilla
dal soffitto che adesso
pian piano è più basso
sopra di me.
E suona l’orologio in cucina
pomeriggio bruciato da un sole sfacciato
che arriva anche qui.
Qui da me.
E mi viene la voglia
di venirti a cercare.
L’ascensore insiste a non salire.
E mi passa la voglia.
Ce la faccio lo stesso
a aggiustare i pezzi di me stesso.
Dove sei.
Sento i vicini di casa
fa rumore, si danno da fare
si sente da qui.
La gente, qualche volta ne ha voglia
nelle ore più strane; Domenica infame
senza di te.
E mi viene la voglia
di morire qui adesso
ma non saprei mai se ti ho commosso.
E mi passa la voglia
e mi passa l’amore
resta solo un po’ di dispiacere.
Dove sei?

(Preciso che in tutto ‘sto casino, quella che mi manca meno è proprio “lei”, anche se sentirla mi farebbe star meglio)

2 pensieri su “Una Domenica da buttare

  1. Luigi Rosa
    Mozilla Firefox 2.0.0.11 Ubuntu Linux

    Salvato’, che si chiami time machine, che si chiami windows recovery, finche’ il sistema di rollback e’ parte dal sistema che viene rollbackato non puo’ funzionare. L’unico sistema che funziona e’ uno ESTERNO al sistema operativo, come per esempio quello di VMware.

    Rispondi
  2. sheldonpax
    Mozilla Firefox 2.0.0.11 Windows XP

    Appena libero una benedetta stanza fidati che la prima cosa che prendo è un NAS con sistema di backup interno, ho già il nome del server: DeLorean 😉

    Rispondi

Commentando si acconsente al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.